NON VI E' DUBBIO CHE UNA NAZIONE PASSATA DA UN REGIME MONARCHICO AD UN REGIME REPUBBLICANO SIA UNA NAZIONE «DECLASSATA», E CIÒ NON PUÒ NON ESSERE AVVERTITO DA CHIUNQUE ABBIA UNA SENSIBILITÀ PER VALORI I QUALI, PER ESSERE SOTTILI E IMMATERIALI, NON PER QUESTO SONO MENO REALI.

mercoledì 27 giugno 2018

Gaeta, Montenegro e Casa Savoia


Una delegazione del Montenegro è tornata a Gaeta a distanza di due anni dalla loro ultima visita. Alcuni componenti dell'associazione culturale "Dukljani", dopo aver fatto visita alla tomba della Regina Elena presso il Santuario a Vicoforte (Cuneo), si sono recati presso il monumento intitolato ai caduti di "Elena", in Villa delle Sirene. Qui hanno deposto un cuscino di fiori in ricordo della comunità di cittadini montenegrini che popolò la zona del Golfo dal 1919 al 1922 per poi recarsi in Comune.

[...]

Gaeta, Montenegro e Casa Savoia: dove nasce questo legame d'amicizia, nel segno della Storia.

Gaeta dal 1897 al 1927, aveva assunto come Comune autonomo la denominazione di "Elena" differenziandosi così da Gaeta S. Erasmo. SI scelse questo nome In onore della Principessa Jelena Petrovic-Njegos, sesta figlia di Re Nicola I del Montenegro e di Milena Vukotic, diventata consorte di Re Vittorio Emanuele III, quindi seconda Regina d'Italia e madre di Re Umberto II e delle Principesse, Iolanda, Giovanna, Maria Francesca e Mafalda. 















[...]

Articolo completo:

http://www.gazzettinodelgolfo.it/montenegrini-nei-luoghi-della-storia-laccoglienza-in-comune/