NON VI E' DUBBIO CHE UNA NAZIONE PASSATA DA UN REGIME MONARCHICO AD UN REGIME REPUBBLICANO SIA UNA NAZIONE «DECLASSATA», E CIÒ NON PUÒ NON ESSERE AVVERTITO DA CHIUNQUE ABBIA UNA SENSIBILITÀ PER VALORI I QUALI, PER ESSERE SOTTILI E IMMATERIALI, NON PER QUESTO SONO MENO REALI.

mercoledì 18 aprile 2018

La Principessa Maria Gabriella a Vicoforte: "temevamo per la Salma del Nonno".

(ANSA) – VICOFORTE (CUNEO), 17 APR – “E’ una emozione grandissima”. Così la principessa Maria Gabriella di Savoia al suo arrivo al Santuario di Vicoforte, dove lo scorso dicembre sono state traslate le spoglie del nonno, Vittorio Emanuele III, e della moglie, la Regina Elena, che erano morti in esilio. “Questo Santuario è stupendo e le montagne che lo circondano lo sono altrettanto”, aggiunge la principessa, accompagnata dal conte Federico Radicati di Primeglio, delegato dai Savoia per la traslazione delle salme, e dal professor Aldo Mola, direttore dell’associazione di Studi Storici Giovanni Giolitti. Maria Gabriella, che più di tutti si è adoperata per il ritorno in Italia delle salme a 70 anni dalla morte, è stata accolta dal rettore del Santuario, monsignor Meo Bessone. “Temevamo – dice ancora la principessa – che potesse accadere qualcosa alla salma di mio nonno”, che era tumulata nella cattedrale cattolica latina di Alessandria d’Egitto.