NON VI E' DUBBIO CHE UNA NAZIONE PASSATA DA UN REGIME MONARCHICO AD UN REGIME REPUBBLICANO SIA UNA NAZIONE «DECLASSATA», E CIÒ NON PUÒ NON ESSERE AVVERTITO DA CHIUNQUE ABBIA UNA SENSIBILITÀ PER VALORI I QUALI, PER ESSERE SOTTILI E IMMATERIALI, NON PER QUESTO SONO MENO REALI.

lunedì 30 aprile 2018

Conversazione con Simeone II di Bulgaria presso la Residenza dell’Ambasciatore d’Italia a Sofia

Conversazione con Simeone II di Bulgaria in occasione della pubblicazione della versione italiana del libro autobiografico “Simeone II di Bulgaria. Un destino singolare. Autobiografia dell’unico Re divenuto Primo Ministro” presso la Residenza dell’Ambasciatore d’Italia a Sofia

Si è svolta lo scorso 18 aprile presso la Residenza dell’Ambasciatore d’Italia a Sofia una conversazione con l’ultimo Re della Bulgaria, Simeone di Sassonia Coburgo Gotha (80 anni), in occasione della recente pubblicazione in lingua italiana del libro autobiografico ‘Simeone II di Bulgaria, un destino singolare‘, pubblicata da Gangemi Editore SpA.

Promossa ed organizzata dal Capo Missione dell’Ambasciata d’Italia a Sofia congiuntamente con l’Ambasciatore del Sovrano Ordine di Malta in Bulgaria, S.E. Camillo Zuccoli, la conversazione ha ripercorso i tratti salienti della vita di Simeone II: dalla sua formazione durante l’esilio al suo legame con l’Italia; dal suo rientro in patria alla guida del Paese come Primo Ministro al suo impegno per l’adesione della Bulgaria all’Unione europea ed ha visto la partecipazione di un pubblico molto interessato, con numerosi esponenti del Corpo Diplomatico e delle Istituzioni locali, rappresentanti del mondo accademico unitamente alla presenza del Presidente della Camera di Commercio Italiana in Bulgaria, Marco Montecchi.

“Simeone II è stato una persona che ha sempre rispettato i valori nei quali crede, soprattutto nella libertà e nella pace“, ha detto l’Ambasciatore Baldi. “La libertà credo che sia una cosa naturale nell’essere umano e, tenendo conto che mi sono formato negli anni della Guerra Fredda, il muro tra i popoli ci incoraggiava ancora di più a sognarla per tutti i bulgari“, ha detto da parte sua Simeone di Sassonia Coburgo Gotha.

“È un libro molto sincero, un libro dove la personalità di Simeone II si presenta con grande franchezza. La sintesi della sua vita è il servizio alla sua patria, alla sua gente“, ha rilevato l’Ambasciatore Camillo Zuccoli. Al termine dell’incontro, il Re Simeone ha accolto gli ospiti nelle sale della Residenza d’Italia omaggiandoli di un breve momento di confronto individuale e sua firma sul libro autobiografico, il cui ricavato verrà devoluto, grazie all’Ambasciata del Sovrano Ordine di Malta a Sofia, per scopi benefici.