NON VI E' DUBBIO CHE UNA NAZIONE PASSATA DA UN REGIME MONARCHICO AD UN REGIME REPUBBLICANO SIA UNA NAZIONE «DECLASSATA», E CIÒ NON PUÒ NON ESSERE AVVERTITO DA CHIUNQUE ABBIA UNA SENSIBILITÀ PER VALORI I QUALI, PER ESSERE SOTTILI E IMMATERIALI, NON PER QUESTO SONO MENO REALI.

sabato 17 marzo 2012

Casa Savoia e la classe operaia




Sul sito dedicato a Re Umberto II una bella intervista del 1953 di Mario Viana al Sovrano sui rapporti della Monarchia con i diritti dei lavoratori ed i cambiamenti sociali dell'800-'900.
Nella duplice ricorrenza della proclamazione del Regno d'Italia e del ventinovesimo anniversario della scomparsa del Re in esilio il nostro piccolo tributo alla memoria di Vittorio Emanuele III ed Umberto II. 




http://www.reumberto.it/viana.htm 

Nessun commento:

Posta un commento