NON VI E' DUBBIO CHE UNA NAZIONE PASSATA DA UN REGIME MONARCHICO AD UN REGIME REPUBBLICANO SIA UNA NAZIONE «DECLASSATA», E CIÒ NON PUÒ NON ESSERE AVVERTITO DA CHIUNQUE ABBIA UNA SENSIBILITÀ PER VALORI I QUALI, PER ESSERE SOTTILI E IMMATERIALI, NON PER QUESTO SONO MENO REALI.

sabato 24 febbraio 2018

Monarchici d'Italia, dove siete?


E' uno scherzo e come tale lo riportiamo, perché non ci manca il senso dell'umorismo.
E poi perché c'è una bellissima foto di Re Vittorio Emanuele III e di Re Umberto, allora Principe di Piemonte.















Come ragazzo sono sempre stato monarchico. Vediamo insieme oggi 

sul Foglio la componente monarchica dei vari partiti quanto vale.
– Partito democratico 4 per cento (dei militanti: la simpatia per la 
Monarchia e spera in un ritorno)
– Forza Italia 15 per cento (forse anche di più)
– Lega 10 per cento
– Fratelloni d’Italia 10 per cento
– 5 stelle 10 per cento
– Rivoluzione democristiana di Rotondi 21 per cento
– Ferrero, Civati, Articolo 1 e compagnia di giro 0 per cento (cioè nessuno 
dei loro militanti ha nostalgia del Re).

[...]