NON VI E' DUBBIO CHE UNA NAZIONE PASSATA DA UN REGIME MONARCHICO AD UN REGIME REPUBBLICANO SIA UNA NAZIONE «DECLASSATA», E CIÒ NON PUÒ NON ESSERE AVVERTITO DA CHIUNQUE ABBIA UNA SENSIBILITÀ PER VALORI I QUALI, PER ESSERE SOTTILI E IMMATERIALI, NON PER QUESTO SONO MENO REALI.

martedì 17 luglio 2018

Il libro azzurro sul referendum - XII cap - 1

La Suprema Corte di Cassazione
1)  Discussioni.
2) Comunicazioni del Ministro Togliatti al Primo Presidente della Corte.
3) Comunicazioni riservatissime a S.E. Pagano.

Discussioni alla Corte di Cassazione (1)

«Mentre il Re è ancora in Italia, la corrente della irrevocabilità del pronunciamento è in minoranza.
La legge stabiliva all’art. 17 che la Corte avrebbe dovuto proclamare l’esito solo dopo che fossero pervenuti i verbali da tutti gli uffici di circoscrizione.
In quei giorni furono particolarmente attivi dagli uffici della Corte di Cassazione al Parlamento il Sottosegretario agli Interni On. Spataro ed il Questore. Uno dei componenti della Corte si faceva premura di riferire al Ministro Guardasigilli on. Togliatti quello che ogni membro della Corte pensava; pare che l’on. Togliatti non gradisse questo comportamento».

Comunicazione di S. E. il Ministro di Grazia e Giustizia Togliatti a S. E. il Conte Pagano Presidente della Corte di Cassazione.

Il Ministro Togliatti sollecitò il Primo Presidente perché si facesse presto.
Il Primo Presidente rispose che la Corte avrebbe avuto bisogno di molte settimane per decidere sui reclami; al che il Ministro Togliatti replicò che il consiglio dei Ministri, nel fare quella legge, aveva
inteso, e di ciò aveva dato incarico ad insigni costituzionalisti come Bonomi ed Orlando, attribuire alla Cassazione il solo compito di controllare la somma dei dati numerici risultanti dai verbali delle varie sezioni elettorali. Disse anche che nessun paragone poteva farsi tra il compito assegnato alla Corte e quello della giunta delle elezioni della Camera dei deputati che è tutta un’altra cosa.
Il Primo Presidente rispose clic questo era un incarico adatto per un ragioniere e non per la Corte e il giorno della proclamazione presentò le calcolatrici.

(1) Da Storia segreta.... pag 143 e seguenti